A.S.D. Biagio Nazzaro Chiaravalle vs S.S.D. Grottammare C. 1899

Anteprima

Riepilogo

BIAGIO NAZZARO: Gagliardini, Sampaolesi, Domenichetti, Cecchetti (78′ Giampieri), Medici, Focante, Sulejmani (78′ Canulli), Rossini (58′ Santoni), Pieralisi (74′ Carsetti), Cavaliere, Remedi. A disposizione: Alessandroni, Gradara, Daidone. All. Lombardi

GROTTAMMARE: Beni, Valentini (79′ Avellino), Vallorani, Palladini, Vespasiani (46′ Orsini), Carminucci, Traini, De Cesare, D’Angelo, Iovannisci (83′ Ludovisi), De Panicis (66′ Jallow). A disposizione: Ciarrocchi, Ioele, Cameli. All. Manoni

RETI: 12′ aut. Cavaliere, 70′ Santoni, 84′ De Cesare
ARBITRO: Ubaldi (sez. di Fermo)
Note: ammoniti Traini all’80’ e Giampieri all’88’. Calci d’angolo: 5-4. Spettatori 200 circa

CHIARAVALLE – Prendiamola con filosofia. Se con questa sconfitta diciamo definitivamente addio ai sogni di gloria, il campionato riveste ancora motivi di interesse perché siamo appena tre lunghezze sopra la linea dei play out. Con questa battuta amara cerchiamo di lasciare alle spalle questo pomeriggio gelido, in cui la sorte non è stata certo nostra amica. Complimenti al Grottamare, perché chi vince ha sempre ragione, ma complimenti anche ai nostri, che in un campo infame hanno gettato il corpo nella lotta con straordinaria intensità agonistica, cercando senza sosta la vittoria e trovando invece un’immeritata sconfitta. Si inizia con la targa ricordo che prema le cento presenze di Santoni e Medici, poi è subito lotta senza quartiere su ogni parte del campo. Dopo un guizzo di Valentini neutralizzato da Gagliardini e un destro impreciso di Rossini, gli adriatici passano al 12′ con il più incredibile dei regali: Cavaliere svirgola una palla calciata dalla bandierina e infila la propria porta, lasciando di stucco il Comunale. ll centravanti, con gran generosità, proverà a riscattarsi, cercando ma non trovando la porta “giusta” al 32′ e al 35′, a coronamento di un pregevole duetto con Pieralisi. Di contro, i biancocelesti potrebbe già mettere in ghiaccio la partita al 41′, quando la distratta difesa di gara si ferma aspettando la segnalazione di un fuorigioco di D’Angelo, il quale però desiste dall’inseguire la palla, su cui si fionda invece Traini, che manca di poco la stoccata. Nella ripresa la Biagio alza il baricentro e spinge alla ricerca del pari: ci provano prima Sulejmani (1′), poi Cecchetti (2′), ma la mira è imprecisa. Cavaliere, servito da Pieralisi prepara la botta di potenza a incrociare al 10′, trovando però l’opposizione di Vallorani, che “mura” in corner. Al 25′ Santoni, subentrato all’infortunato Rossini, trova il gol con un tiro cross che nessuno corregge. Il pareggio galvanizza i rossoblù, che ci credono: Lombardi gioca la carta Carsetti, ma sull’altra sponda è Jallow a calciare in diagonale a lato di pochi centimetri. Ci riprova Cavaliere al 30′, con palla oltre la sbarra. I nostri tentano il tutto per tutto, ma è De Cesare, al 39′, che sorprende tutti di testa, nell’area piccola, e sfrutta al meglio un calcio piazzato, riportando avanti i suoi. È la mazzata finale per la Biagio, che si annebbia e non trova la forza di regaire. In pieno recupero, Medici ferma il lanciatissimo Jallow con un intervento giudicato regolare. È questa l’ultima emozione di un pomeriggio di profonda amarezza.

A fine gara, mister Lombardi non nasconde la delusione:

“Brucia tantissimo perdere così, abbiamo disputata un’ottima gara per intensità, creando occasioni e cercando la manovra anche con un campo ai limiti della praticabilità. Il Grottamare, con un tiro nello specchio della porta ha vinto, perché il primo gol glielo abbiamo fatto noi. Tutto finito per quel che riguarda i play off? A oggi sembrerebbe di sì, anzi dovremmo seriamente guardarci dietro, ma è un campionato in cui le sorprese sono sempre dietro l’angolo, per cui andiamo avanti per la nostra strada e le somme le tireremo alla fine. Resto sempre convinto che possiamo battercela con tutti”.

Il trainer degli adriatici, Manolo Manoni, è ovviamente su di giri: “Una vittoria che vale doppio, ottenuta contro una diretta concorrente. Su un campo ai limiti della praticabilità ho visto due squadre che si sono date battaglia dall’inizio alla fine. È stato uno scontro fisico, siamo riuscirti a prevalere e ciò vuol dire che la mia squadra ha carattere da vendere”.

Dettagli

Data Ora Competizione Stagione
18 febbraio 2018 15:00 Campionato Eccellenza Marche 2017 / 2018

Ground

Comunale di Chiaravalle
Via Sant\'Andrea, 65, 60033 Chiaravalle AN, Italy

Risultati

ClubGoalsEsito
Biagio Nazzaro1Loss
Grottammare2Win

Biagio Nazzaro

# Giocatore Posizione Goals Assists Yellow Cards Red Cards
2Sampaolesi MassimilianoDefender0000
3Domenichetti MicheleDefender0000
4Cecchetti EdoardoMidfielder0000
5Focante NicolaDefender0000
6Medici AndreaDefender0000
7Daidone AlessandroMidfielder0000
8Rossini LeonardoMidfielder0000
9Carsetti DennyForward0000
10Santoni EliaMidfielder1000
11Cavaliere SimoneForward0000
12Marziani EnricoGoalkeeper0000
13Gradara TommasoDefender0000
14Brega NicolòDefender0000
15Mengaroni MichaelMidfielder0000
16Rossetti LeonardoDefender0000
17Remedi NicolòMidfielder0000
18Bugari FilippoMidfielder0000
19Canulli LucaMidfielder0000
20Sulejmani NuredinMidfielder0000
21Giampieri GianlucaMidfielder0000
22Pieralisi TommasoForward0000
Please follow and like us:
0