Eccellanza Marche il calendario 2017/18

Ha preso luce il calendario del prossimo torneo di Eccellenza, il quattordicesimo consecutivo per la Biagio Nazzaro. Subito due neo promosse che non nascondono certo le proprie ambizioni per i rossoblù: partenza a Chiaravalle il 10 settembre contro i fanesi dell’Atletico Alma, trasferta a Porto S. Elpidio il successivo sabato 16. La terza giornata, che prevede Urbania – Biagio, è la fotocopia dell’ultimo torneo mentre il Tolentino, affrontato la scorsa stagione alla quarta, sarà la successiva trasferta della quinta (8 ottobre). In mezzo, il confronto contro l’Atletico Gallo Colbordolo.

Qualche altra curiosità: le gare contro Montegiorgio e Pergolese sono posizionate più o meno sullo stesso “livello” dell’anno scorso, mentre il Porto d’Ascoli, che affrontammo all’esordio, è quest’anno l’ultimo avversario, così come lo fu nell’annata 2014-15. Incroceremo la Forsempronese alla sesta (15 ottobre), il Grottammare in trasferta alla settima (21 ottobre), la novità assoluta Ciabbino (unica compagine dell’Eccellenza mai affrontata in precedenza) all’ottava (29 ottobre), il Marina di mister Malavenda sabato 4 novembre in terra adriatica e, successivamente, l’Ilario Lorenzini Barbara alla decima giornata (12 novembre)e il temibile Loreto, sul suo campo, sabato 2 dicembre. La gara contro il Camerano è alla penultima, il 10 dicembre.

Tre le soste: il 24 e il 31 dicembre per le festività natalizie e il 1° aprile per quelle pasquali, nessun turno infrasettimanale. Il sipario calerà il 22 aprile, subito dopo sotto con i play off e i play out.

Sarà ancora una volta un torneo spezzatino: la Figc, infatti, ha fatto marcia indietro dopo avere sancito l’obbligatorietà delle gare nel giorno di domenica. Giocheremo quindi di sabato quattro volte nel girone di andata (a Porto S. Elpidio, Marina di Montemarciano, Loreto e Porto d’Ascoli) e due volte nel girone di ritorno (a Gallo di Petriano e al “Picchio Village” di Ascoli Piceno, tana stagionale del Ciabbino, squadra che risiede peraltro a Case di Coccia di Folignano). Al “Montenovo” di Camerano andremo invece regolarmente di domenica, perché solitamente nelle ultime due giornate è prevista la contemporaneità.

La stagione che sta per partire porterà con sé altre due novità: i numeri di maglia personalizzati (per chi vorrà) e le cinque sostituzioni possibili, contro le tre previste fino all’ultima stagione. Spazio assicurato quindi per parecchi ragazzi, ma ulteriori grattacapi per allenatori e staff tecnici, che dovranno porre attenzione anche a questo, oltre a mantenere due “under”, nati rispettivamente nel 1998 e nel 1999, sempre in campo per tutti i novanta minuti.

Ad ogni modo, ci siamo! Un caloroso in bocca la lupo a mister Lombardi e a tutta la pattuglia. Forza ragazzi!

AR

Please follow and like us:
0

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *